Menu Chiudi
Posted in In Italia

I 5 sentieri più belli da percorrere per scoprire le Cinque Terre!

CONDIVIDI SU:

In Liguria, tra Levanto e La Spezia, si trovano cinque coloratissimi villaggi di pescatori, le Cinque Terre, un posto meraviglioso per gli amanti del trekking. In questo articolo, vi proponiamo i sentieri delle Cinque Terre più belli da percorrere!

 

Sentieri Cinque Terre: ecco 5 escursioni da non perdere

Situato all’interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre, questo territorio costituisce un notevole parco giochi per gli amanti del trekking. Ecco i 5 sentieri più belli per scoprire le Cinque Terre!

 


Il sentiero Azzurro

Il sentiero Azzurro (n. 2) è lungo 12 chilometri e collega i villaggi uno ad uno. Ha il vantaggio di costeggiare la costa, presenta poche difficoltà e una bassa pendenza. Questo percorso si snoda in luoghi tra vigneti e oliveti e spesso offre un incredibile panorama del Mediterraneo.

Diviso in quattro sezioni, con partenza da Monterosso o Riomaggiore, questo percorso può essere effettuato in un giorno. Per godersi la zona, vi consigliamo di fare un’escursione di più giorni, prendendo un biglietto del treno solo andata (o solo ritorno). Alcune sezioni possono a volte essere chiuse al pubblico per motivi di sicurezza. Il sentiero blu è l’unico a pagamento.

 

Da Corniglia a Manarola

cinque-terre-sentieri2
© stock.adobe.com

 


Il vantaggio di camminare attraverso i sentieri delle Cinque Terre in completa libertà è che si possono mescolare e abbinare diversi itinerari. Il modo più veloce per raggiungere Manarola da Corniglia è lungo la costa ed è un tratto del Sentiero Azzurro.

Se si va nell’entroterra e si segue una parte del sentiero Alto, si scopre un susseguirsi di paesaggi incantevoli. Viti, olivi e terreni aridi, onnipresenti, lasciano improvvisamente il posto a una foresta dove crescono brughiera e noccioli.

Questo percorso di 4 chilometri comprende una scalinata di 1200 gradini tra Manarola e Volastra. In questa frazione si trova la chiesa di Nostra Signora della Salute, un edificio religioso dalle forme romaniche.

 


L’anello di Riomaggiore

cinque-terre-sentieri
© stock.adobe.com

 

L’intera regione delle Cinque Terre è costellata di chiese e santuari. Quella della Madonna di Montenero, costruita nel XIV secolo, sorge nei pressi di Riomaggiore. Arroccato a oltre 320 metri di altitudine, offre una prospettiva diversa sulla costa sottostante.

Questo tour, della durata stimata di 1 ore e mezza, inizia e termina a Riomaggiore. Questo sentiero, tracciato in tempi antichi, passa attraverso imponenti vigneti terrazzati che si affacciano sull’azzurro del Mediterraneo.

 

Il sentiero Alto

cinque-terre-sentieri3
© stock.adobe.com

 

Di fronte all’itinerario blu, il sentiero Alto (n. 1) abbandona la costa per guadagnare un po’ di quota. Si snoda lungo creste rocciose e attraversa i cinque villaggi. Più difficile del precedente percorso, è lungo circa 35 chilometri e collega Levanto e Portovenere. Il percorso è suddiviso in diverse fermate, permettendo di apprezzare appieno il suo ambiente eccezionale con i suoi alberi spesso centenari.

 

Da Monterosso a Punta Mesco

Per concludere un’escursione di 4 giorni alle Cinque Terre, perché non dare un’occhiata ad una panoramica di questo eccezionale litorale? Unendosi a Punta Mesco lungo un percorso di 2,2 chilometri che parte da Monterosso, questo diventa possibile. L’escursione prosegue verso ovest per un totale di 7 km per raggiungere Levanto e uscire dal parco.



Vi potrebbe interessare…

Monterosso al mare, un piccolo paradiso da scoprire in Liguria

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel