Menu Chiudi
Posted in In Italia

Monterosso al mare, un piccolo paradiso da scoprire in Liguria

monterosso-al-mare

Monterosso al Mare è un’antica città situata sulla costa ligure ed è uno dei 5 paesi che compongono le bellissime Cinque Terre. Tra i 5 borghi, Monterosso è il più turistico perché propone un maggior numero di servizi, alberghi, ristoranti e attività commerciali… scopriamo nel dettaglio cosa vedere e fare a Monterosso.

 


Cosa vedere a Monterosso al mare?

I ruderi di un castello medievale sul colle di San Cristoforo dividono in due il paese. Da un lato si trova il moderno quartiere balneare di Fegina, dove si trova la stazione ferroviaria e la spiaggia che si estende lungo tutta la baia. Dall’altra, dopo aver attraversato una galleria di una decina di metri, ci si ritrova nel centro storico con il fascino tipico delle Cinque Terre con le sue strade aggrovigliate e la piazza del paese circondata da case colorate.

 

La statua “Il Gigante”

monterosso-statua-gigante
Statua “il Gigante”, Monterosso

 


Realizzata nel 1910 dall’architetto Levacher e dallo scultore Minerbi, la statua “Il Gigante” è il simbolo di Monterosso al mare. Situata nella parte moderna del paese, è un’imponente statua che rappresenta il dio del mare, Nettuno.

 


La casa di Eugenio Montale

Anche se non è possibile visitarla (casa privata), la villa di Eugenio Montale (premio Nobel per la letteratura nel 1975) è molto bella da osservare dall’esterno. Si trova proprio sopra lo sperone roccioso da cui sporge la statua di Nettuno.

 

Le spiagge

spiaggia-monterosso
Spiaggia di Fegina

 


Due sono le spiagge principali di Monterosso al Mare: Fegina, facile da raggiungere perché situata all’uscita della stazione, perfetta per le famiglie con bambini. Questa grande spiaggia di sabbia è l’unica delle Cinque Terre dove si può nuotare in tutta tranquillità e stabilirsi in spiaggia. La seconda, invece, si trova a circa 5 minuti a piedi dalla stazione e circa 600 metri dal centro, nascosta dietro una parete rocciosa.

 

La Chiesa di San Giovanni Battista

chiesa-di-san-giovanni-battista
chiesa di San Giovanni Battista

 

Costruita nel 1300, questa chiesa parrocchiale gotica è particolarmente bella con la sua facciata in marmo bicromo bianco e nero. Fa parte della storia di Monterosso e merita una visita. Nel 2011, il villaggio è stato colpito da violenti piogge e inondazioni, che hanno causato la morte di diversi abitanti del posto. Molti edifici hanno subito gravi danni, tra cui la chiesa di San Giovanni Battista. La struttura è quindi regolarmente in fase di ricostruzione per riportarla alla sua bellezza di un tempo.


 

La Torre Aurora

torre-aurora-monterosso
Torre Aurora, Monterosso al Mare

 

La Torre Aurora fu costruita nel XVI secolo per prevenire gli attacchi dei pirati turchi. Il colle su cui sorge la torre divide Monterosso in due parti: la parte antica e quella moderna. La vista da qui è bellissima.

 

Il santuario della Madonna di Soviore

santuario-madonna di-soviore
santuario della Madonna di Soviore

 

Partendo da Monterosso, il sentiero 509 (2,7 km in salita) conduce al santuario della Madonna di Soviore. Risalente all’XI secolo, è una delle chiese più antiche del paese. Due sono le festività da segnalare: il 7 luglio c’è la Festa del Ritrovamento, con la celebrazione della Messa, mentre il 15 agosto c’è la festa del santuario, con una Messa celebrata dal Vescovo.

 

Come arrivare a Monterosso al mare?

 

 

Potete raggiungere Monterosso al Mare in diversi modi:

 

  • in auto: prendete l’autostrada A12 e poi, venendo da Genova, uscite al casello di La Spezia – S. Stefano Magra. Dopo aver attraversato La Spezia, proseguite per 15 minuti sulla SP370 (detta anche Litoranea delle Cinque Terre). Si prende poi il bivio che scende al paese desiderato (nell’ordine: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e poi Monterosso al Mare).Dall’autostrada A12 è possibile anche uscire al casello di Levanto – Carrodano. Questo itinerario alternativo vi porterà prima a Monterosso, per poi proseguire verso gli altri paesi (nell’ordine inverso come sopra indicato) attraverso la strada SP370. Tuttavia, non sarà possibile raggiungere direttamente i villaggi in auto. Questi sono vietati al traffico automobilistico (o strettamente regolamentati)!

 

  • in treno: situati sulla linea tra Genova e Roma, i paesi delle Cinque Terre hanno le loro stazioni ferroviarie. Da Genova o da Pisa, le linee ferroviarie vi portano direttamente nel cuore dei paesi. Da queste due città a Monterosso ci vuole poco più di un’ora di viaggio. Lì, i treni regionali tra Levanto e La Spezia circolano tutti i giorni, ogni 10 o 30 minuti, dalle 5 del mattino a mezzanotte. La Cinque Terre Card vi permetterà di viaggiare senza limiti sulla linea Levanto – La Spezia, che serve tutti i paesi delle Cinque Terre.

 

  • in traghetto: durante la stagione turistica (da aprile a ottobre), ci sono anche traghetti che servono i paesi delle Cinque Terre (ad eccezione di Corniglia, che non ha accesso diretto al mare) e gli altri paesi circostanti (Levanto, Portovenere e La Spezia).

 

Monterosso al mare: hotel e b&b

Se cercate un alloggio alle Cinque Terre, Monterosso al Mare è uno dei borghi migliori per farlo, essendo il più grande (dei 5 borghi). Offre maggiori servizi e più possibilità di alloggio, tra cui grandi alberghi a 3 e 4 stelle (cosa difficile da trovare negli altri 4 borghi). A Monterosso, troverete i migliori prezzi in bassa/media stagione. Monterosso è anche la zona migliore se volete godervi le spiagge delle Cinque Terre: in questo paese troverete ampie spiagge di sabbia fine e gialla. A differenza degli altri 4 villaggi che offrono spiagge strette e non sabbiose.

Per maggiori informazioni sui prezzi di hotel e b&b a Monterosso, potete consultare la nostra categoria offerte.


Guarda anche...


Guarda anche...