Menu Chiudi
Posted in In Italia

I 10 posti più belli da vedere sulla Costiera Amalfitana

costiera-amalfitana

Visitare la Costiera Amalfitana significa viaggiare attraverso le ripide montagne, perdersi nei pittoreschi villaggi, vivere la dolce vita nei porti e nelle lussuose ville… Positano, Amalfi, Ravello: nomi che evocano tutto il fascino dell’Italia!

 


Costiera Amalfitana: cosa vedere da Positano a Vietri sul mare

Positano

positano
Positano di notte

 

Case colorate, un vicolo in pendenza che porta direttamente ad una piccola spiaggia di sabbia grigia, scale ripide… Benvenuti a Positano, un incantevole villaggio da scoprire sulla Costiera Amalfitana! Nel cuore del paese, da non perdere la chiesa di Santa Maria Assunta: la sua cupola in maiolica è sontuosa e le tegole gialle, verdi e blu brillano ai raggi del sole. Se guardate i tavoli dei bar e dei ristoranti, vi accorgerete che la ceramica è davvero una specialità di Positano!

Sopra Positano, troviamo il paese di Bomerano dove inizia il “Sentiero degli Dei“. Classificato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, questo sentiero panoramico collega Bomerano a Nocelle. Si prosegue, per i più coraggiosi, fino a Positano (1.700 gradini da scendere). Il sentiero si snoda lungo il fianco della montagna con una vista mozzafiato sul Mar Tirreno. Gli splendidi panorami della costa da Praiano a Capri fanno di questa escursione la più bella della zona. Da Bomerano, ci vogliono circa 2h30/3h per raggiungere Nocelle.


 

Praiano

praiano costiera amalfitana
Praiano, villaggio vicino Positano

 


Visitare la Costiera Amalfitana significa perdersi nei suoi piccoli borghi, ognuno più affascinante dell’altro. Siete alla ricerca di un po’ di pace e tranquillità? Praiano è il posto che fa per voi. Vicino Positano, questo piccolo villaggio aggrappato al suo promontorio roccioso è molto meno affollato. Il suo labirinto di vicoli fioriti, piante rampicanti e figurine in ceramica che rappresentano il mondo marino è una delizia per gli occhi. Due spiagge permettono di rilassarsi dopo una passeggiata tra i suoi ripidi vicoli. Per un’esperienza poetica lontana dal turismo di massa, vi consigliamo di ammirare l’alba da Praiano.

 

Furore

Furore costiera amalfitana
il fiordo di Furore

 


Furore è un piccolo comune in provincia di Salerno, con meno di 1.000 abitanti. Si trova in mezzo alle montagne, seduto su una roccia solida e circondato da acque bianche: da un lato c’è il Fiordo di Furore , uno scavo stretto e tortuoso su una riva rocciosa, incastonato nella terraferma; dall’altro lato c’è il Mar Tirreno. Le acque di Furore sono pure e cristalline, le case che vi sono state costruite sembrano voler scendere in mare. Questo nome, Terra Furoris, deriva probabilmente dal rumore assordante delle onde che si infrangono sulla scogliera.

 

Conca dei Marini

conca-dei-marini costiera amalfitana
Conca dei marini

 

Conca dei Marini è un altro posto famoso della Costiera Amalfitana. Qui, vedrete la Grotta dello Smeraldo, piena d’acqua che si illumina di affascinanti colori naturali verde smeraldo. È come se fosse stato progettato appositamente per stupirci.


Conca dei Marini offre un gran numero di monumenti interessanti. Qui si trova il famoso convento di Santa Rosa, dove sono state inventate le famose “sfogliatelle”, e la chiesa di Sant’Antonio da Padova con il suo campanile e la cupola. Un’altra famosa curiosità è la Torre Costiera, detta anche torre del silenzio perché un tempo era un cimitero.

 

Amalfi

amalfi
Amalfi

 

Amalfi si trova sul Golfo di Salerno, sotto le scogliere rocciose dominate dal Monte Cerreto (1.315 metri sul livello del mare). La città si apre sul porto, testimone di una ricca storia marittima. La città è infatti nota per essere diventata la prima repubblica marinara italiana nel X secolo. Se vi piace passeggiare per le stradine, le piccole scalinate, i passaggi a volta e le piazze, dovreste godervi il villaggio. Ci sono alcuni edifici imponenti da visitare, come il Duomo e la cattedrale in stile bizantino.

 

Atrani

atrani
villaggio di Atrani

 

Godersi un’atmosfera autentica in un piccolo villaggio di pescatori è uno dei momenti indimenticabili quando si viene a visitare la Costiera Amalfitana. Atrani è un villaggio di appena mille abitanti. Piccole luci rosse illuminano il mare quando i pescatori vanno al lavoro. Il villaggio gode di una vista mozzafiato. Il suo carattere ne fa una meta di vacanza privilegiata per ricchi italiani e stranieri. La sua fotogenicità è tale che vi si svolgono molte riprese cinematografiche, soprattutto in Piazza Umberto. Belle piazze, fontane e chiese barocche contribuiscono all’interesse turistico della città.

 

Ravello

ravello
Ravello, costiera amalfitana

 

Lontano dal trambusto di Amalfi eppure vicinissimo, il paese di Ravello seduce con la sua calma e i suoi bellissimi giardini. Molti artisti hanno prodotto qui le loro opere, come il compositore Wagner o lo scrittore D.H. Lawrence, autore di “Lady Chatterley’s Lover”. Attraversando la piazzetta all’ingresso del paese, scoprirete Villa Rufolo. Oltre al suo magnifico giardino esotico, questa villa d’epoca angioina ospita ogni anno diversi concerti. Se avete la fortuna di passare di qui in un giorno di spettacolo, non perdetevi questo momento senza tempo sopra il mare.

Villa Cimbrone è un’altra notevole residenza a Ravello. Un piccolo sentiero fiorito sul pendio della collina conduce a questo piccolo palazzo del XIX secolo. Anche se non si possono visitare i suoi interni (oggi un hotel di lusso), i giardini meritano una visita!

 

Maiori e Minori

minori
spiaggia di Minori

 

Vicino Salerno, il paese di Maiori è meno affollato dei suoi vicini. Con la sua spiaggia di sabbia fine, il suo bellissimo lungomare con alcuni bar, è una sosta perfetta per chi vuole godersi la Costiera Amalfitana in tutta tranquillità. Alcune belle chiese sono da scoprire, come Santa Maria a Mare, con la sua grande cupola decorata con maioliche. Gli amanti del cinema ameranno anche questa città, sede di molti film, in particolare di Rossellini. Anche i ristoranti hanno ripreso i temi del regista per la loro decorazione. La cucina di Maiori è deliziosa, con prodotti locali, specialità di mare e curiosità come la combinazione di melanzane e cioccolato!

Il piccolo villaggio di Minori, invece, ospita una villa romana molto interessante. Questo complesso archeologico fu costruito nel primo secolo per ospitare la nobiltà romana. I suoi vicoli profumano di limoni, la vista sul mare è ovunque. Molti mosaici in ceramica decorano la villa. Non lontano da Minori, anche Erchie merita una visita, soprattutto per la sua bella spiaggia poco frequentata.

Da Minori è possibile raggiungere Maiori con un percorso pedonale di circa un’ora, comprese le pause. Il Sentiero dei Limoni si inerpica (molti gradini) per piccole strade e poi si snoda tra gli alberi di limoni. Alla fine del percorso, non perdetevi i sublimi panorami di Maiori.

 

Cetara

cetara costiera amalfitana
Cetara, costiera amalfitana

 

Cetara è un piccolo comune in provincia di Salerno di circa 2.000 abitanti. È conosciuta in tutto il mondo per la sua produzione di acciughe. Ma qui si può anche godere della bellezza della campagna amalfitana e delle eccezionali tradizioni culinarie.

Ognuna delle spiagge della Costiera Amalfitana ha il suo fascino e le sue peculiarità. Ciò che caratterizza la spiaggia di Marina di Cetara (detta anche Spiaggia Lannio) è sicuramente la sua tranquillità. Adagiato nel pittoresco borgo marinaro di Cetara, poco prima di Salerno, si può facilmente trascorrere la giornata nuotando, lontano dalla folla dei vacanzieri. Nei giorni di vento, molti windsurfisti ne fanno il loro parco giochi, offrendo un bellissimo spettacolo.

 

Vietri sul mare

Vietri-sul-mare costiera amalfitana
Vietri sul mare

 

Vietri sul mare è anche definita “il primo gioiello della Costiera Amalfitana”. Nota anche come la patria della produzione di ceramica, le tradizioni dei maestri ceramisti sono qui accuratamente conservate e trasmesse alle nuove generazioni. Capolavori di quest’arte sono esposti nel Museo della Ceramica di Villa Guariglia a Raito, frazione di Vietri, e nel Museo Cargaleiro. La ceramica è molto importante per questo paese, come potrete vedere passeggiando per le sue strette vie. Le piastrelle di ceramica sono applicate sulle pareti esterne delle case. La cupola della chiesa di San Giovanni Battista è ricoperta con bellissime maioliche, mentre l’interno è decorato con dorature e affreschi.

 

fonte foto: © stock.adobe.com


Guarda anche...


Guarda anche...