Menu Chiudi
In Italia

Siena: ecco cosa vedere e fare nella città del Palio

Situata nel cuore della Toscana, Siena appartiene a quel gruppo di città in cui il tempo si è fermato e, qui in particolare, si può ancora respirare un’atmosfera medievale.

 


Siena: cosa vedere nella città del Palio

Circondata da colline, Siena è uno vero scrigno pieno di storia e di arte. Non di meno è proprio in questa città che ha origine il colore “Terra di Siena” ossia quella tonalità di marroncino che caratterizza le facciate dei palazzi.

Centro universitario e città natale della patrona d’Italia, Santa Caterina, nel periodo tra luglio e agosto viene organizzato il Palio, la famosa organizzazione in cui le contrade senesi si sfidano in una corsa con i cavalli. Tuttavia, Siena non è solo questo ma molto di più! Scopriamolo insieme.

 


Piazza del Campo

Considerata una delle piazze più belle d’Italia, Piazza del Campo ha la forma di una conchiglia a nove spicchi ed è un vero e proprio salottino all’aperto. È qui dove studenti, turisti ma anche gli abitanti si incontrano, chiacchierano e passano un momento di relax.

piazza del campo siena
© stock.adobe

 


In passato, svolse anche il ruolo di luogo di mercato ed è proprio qui che ogni anno viene organizzato il Palio. Circondato da ristoranti e negozi, vi si affaccia il Palazzo Pubblico con la Torre del Mangia e inoltre potrete ammirare la Fonte Gaia, scolpita da Jacopo della Quercia tra il 1409 e il 1419, che da quel tocco di abbellimento alla piazza.

 


Il Palazzo Pubblico e il museo civico

Palazzo Pubblico è il luogo del potere politico cittadino a partire dal ’300 quando venne costruito per ospitare il Governo dei Nove; inoltre, è il palazzo più bello della città.

palazzo pubblico siena
© stock.adobe

 


All’interno potrete visitare, previa pagamento del biglietto dal prezzo di 10€, il Museo Civico dove sono custoditi i famosi affreschi di Ambrogio Lorenzetti rappresentanti l’Allegoria del Buono e Cattivo Governo, commissionatogli dal Governo dei Nove da dipingere nelle sale per accogliere gli ospiti, i quali avrebbero visto con quali ideali i senesi avrebbero governato la città.

Potrete fare un biglietto cumulativo valido due giorni al prezzo di 14€ per vederlo insieme a Santa Maria della Scala, mentre al prezzo di 20€ potrete vedere anche la Torre del Mangia.

 

La Torre del Mangia

Visitabile previo pagamento del biglietto dal costo di 10€, la Torre del Mangia è alta 88 metri e da lì è possibile ammirare il bellissimo panorama di Siena, dal Duomo alle colline.


torre mangia siena
© stock.adobe

 

Il nome è dovuto a Giovanni di Duccio, il primo custode della torre il quale era solito spendere i suoi guadagni andando a mangiare nelle osterie senesi e da li gli abitanti lo ribattezzarono “Mangiaguadagni.

 

Il Duomo

Dopo Piazza del Campo, altra meta assolutamente da non perdere è il Duomo di Siena con i caratteristici colori bianco e nero.


duomo di siena
© stock.adobe

 

L’interno è un vero scrigno prezioso: il pavimento è decorato con simboli e storie tratte dalla Bibbia come per esempio la Strage degli Innocenti ma anche Re Davide, la storia dei Mosè o le sibille.

© stock.adobe

 

Nella navata sinistra, potrete ammirare la Libreria Piccolomini, decorata dal Pinturicchio, e la Cappella Piccolomini le cui quattro statue al suo interno furono scolpite da Michelangelo dal 1501 al 1504. Piccolo capolavoro è anche il Pulpito di Nicola Pisano, decorato con scene bibliche e con la vita del Cristo.


 

ll Museo dell’Opera del Duomo 

Accanto al Duomo potrete visitare, pagando un biglietto dal prezzo di 8€, il Museo dell’Opera del Duomo il quale raccoglie tutti i reperti e le antiche opere provenienti sia dal Duomo che dalla Diocesi.

© stock.adobe

 

Ricchissimo di opere d’arte, potrete ammirare il Tondo di Donatello con la Madonna col Bambino, la Natività della Vergine di Pietro Lorenzetti e il Gesù Morto del Sodoma.

 

Il Battistero

Alle spalle del Duomo di Siena, troverete il Battistero, il luogo religioso più importante della città.


battistero siena
© stock.adobe

 

Diviso in tre navate, alle pareti potrete ammirare gli affreschi raffiguranti scene religiose realizzate da artisti quali Benvenuto di Giovanni, Pietro degli Orioli e Lorenzo di Pietro detto il “Vecchietta”. Opera d’arte indiscussa è senz’altro la fonte battesimale, realizzato in bronzo e in marmo, posto al centro dell’edificio.

 

Santa Maria della Scala

Situato di fronte al Duomo, è uno degli ospedali più antichi d’Europa. Vi venivano accolti i pellegrini in cerca di un rifugio (tenete conto che ci troviamo sulla Via Francigena) ma anche i poveri e i bambini abbandonati.


ospedale santa maria della scala siena
© stock.adobe

 

Come arrivare a Siena?

In auto: per raggiungere Siena dal Sud d’Italia, basterà percorrere l’Autostrada del Sole Napoli-Milano con uscita Valdichiana-Bettolle-Sinalunga, quindi prendere la direzione per Siena; per chi arriva da Nord, invece, basterà uscire a Firenze Certosa e prendere il Raccordo Firenze-Siena. Se partite da Genova, basterà prendere la A12 con direzione Pisa e, arrivati allo svincolo Viareggio Camaiore, svoltare per la A11 direzione Lucca-Firenze, quindi prendere il Raccordo Firenze-Siena.

In aereo: per chi volesse viaggiare in aereo, l’aeroporto più vicino è Pisa, collegato con le maggiori città italiane. Tramite la monorotaia PisaMover (costo del biglietto: 5€, A/R invece 10€), arriverete all’interno della Stazione Centrale e lì potrete raggiungerla in treno.

In treno: situata sull’asse ferroviario Empoli-Siena, da Pisa dovrete prendere il treno con direzione Firenze SMN e scendere a Empoli, quindi prendere il diretto per Siena.

 

Hotel e b&b a Siena

Se cercate un hotel a Siena, abbiamo selezionato 3 indirizzi per ogni fascia di prezzo.

VILLA DEL SOLE**: fascino, eleganza e comfort caratterizzano questo piccolo hotel. Una tipica casa senese in mattoni rossi che gode di una posizione molto particolare: a pochi passi dalla Piazza del Campo e sulla collina a contatto con la natura con una suggestiva vista sulla valle. Questo è un vantaggio apprezzato dai viaggiatori: godere della campagna pur beneficiando del trambusto delle strade pedonali vicine. ps: la colazione viene servita sulla terrazza con vista!

HOTEL SANTA CATERINA***: situato ai piedi della Porta Romana a sud di Siena, lontano dal flusso turistico, l’Hotel Santa Caterina rimane anno dopo anno uno dei migliori indirizzi della città. Le sue stanze hanno mantenuto la forma originale delle stanze che componevano questo antico edificio patrizio del XVIII secolo. Tanto meglio, i camini e i soffitti alti sono beni notevoli. Una menzione speciale va fatta per il piccolo giardino che offre una bella vista sulla campagna circostante.

HOTEL ATHENA****: strategicamente situato all’interno delle mura di Siena, facilmente raggiungibile in auto, questo hotel gode di una vista eccezionale sulla campagna senese. I servizi e le comodità sono il risultato della gestione attenta e dinamica della famiglia negli ultimi trent’anni. Questo ha portato ad uno dei migliori hotel con un buon rapporto qualità-prezzo a Siena. Le camere più eleganti sono ai piani superiori. All’ultimo piano, la terrazza è ideale per un aperitivo. Il ristorante offre una vasta gamma di ricette tipiche locali.


Vi potrebbe interessare…

Lucca: cosa vedere e fare in una delle città d’arte più belle della Toscana

lucca

Trova Offerte Hotel