Menu Chiudi
Posted in Capitali

Dublino in 2 giorni: cosa vedere e fare nella capitale irlandese

dublino
CONDIVIDI SU:

Dublino, con la sua vita notturna, vivacità, energia e popolazione giovane, è un must per chiunque voglia sperimentare il trambusto di una città turistica.

 

Dublino in 2 giorni: consigli e itinerari per visitarla

Piena di incredibili attrazioni, Dublino può essere facilmente esplorata a piedi ed è il luogo perfetto dove trascorrere un weekend. Due giorni in questa città vi faranno provare la sua atmosfera amichevole, esplorare monumenti unici, e trascorrere le vostre serate in pub vivaci e accoglienti. Di seguito, vi proponiamo la nostra guida su cosa vedere a Dublino in 2 giorni.

 

Primo giorno

La Street Art su Crown Alley Street

Trascorrete la vostra prima mattinata a Dublino camminando lungo Crown Alley Street, una delle strade più alla moda della capitale. È piena di arte di strada ed è sicuramente uno dei luoghi più instagrammabili di Dublino. Ammiratela e approfittatene per scattare tante foto originali.


Crown Alley Street dublino
© stock.adobe

 

Fate un giro nel famosissimo Temple Bar


Passate gran parte della prima giornata al Temple Bar, ritrovo di musicisti locali e star mondiali. Questo luogo combina tutto ciò che c’è di buono a Dublino: pub, gallerie, ristoranti e bell’atmosfera… e vi consentirà inoltre di esplorare il cuore culturale della città.

pub dublino
© stock.adobe

 

Pensate che è sempre stato un luogo popolare, fin dal lontano 795 ! Provate ostriche, salmone o panini gourmet, tutti di provenienza locale. Date poi un’occhiata agli artisti di strada, ai mercati all’aperto e vedete se, quando siete li, ci sono concerti gratuiti. Da vedere assolutamente.


 

Scattate una foto con la statua di Molly Malone

Visto che siete a Dublino, una visita alla statua di Molly Malone non può mancare. La statua è per metà storica, per metà leggendaria e riflette la tragica storia di Molly Malone.

statua di Molly Malone
© stock.adobe

 

Secondo la leggenda, Molly era una ragazza molto bella che lavorava come pescivendola di giorno e di notte vendeva il suo corpo seducendo gli studenti del Trinity College, università nota per la sua rigida dissolutezza. Molly morì molto giovane a causa di una febbre tifoide, ma si narra che il suo fantasma torni ogni notte ad infestare le strade di Dublino. Davvero suggestiva.


 

Visitate il Castello di Dublino

Non potete mancare lo storico Castello di Dublino, che fu costruito nel lontano 1204 da Meiler Fitzhenry su ordine del re Giovanni d’Inghilterra. Si ritiene che l’edificio sia stato completato intorno al 1230, ma da allora ci sono stati diversi lavori di ristrutturazione.

castello di dublino
© stock.adobe

 

Il castello fu sede del governo britannico in Irlanda fino alla formazione dello stato libero irlandese nel 1922. Ancora oggi viene usato e il presidente vi ci presta giuramento ogni sette anni. Da vedere!

 

Fotografate le bellissime porte di Dublino

Le porte di Dublino sono qualcosa che noterete sicuramente passeggiando per la città sia perché sono ovunque sia perché aggiungono colore e luce alle abitazioni, specialmente quando i cieli sono grigi. Le vedrete non solo sugli edifici, ma anche sui souvenir e sulle cartoline.

porte dublino
© stock.adobe

 

La storia delle porte di Dublino, prima di diventare famose, ebbe inizio a New York nel 1970, quando un uomo di nome Bob Fearon si recò a Dublino e scattò infinite foto delle porte. In seguito ne realizzò un collage che fu utilizzato dagli uffici del turismo irlandesi a New York per decorare la finestra principale della 5th Avenue in occasione del giorno di San Patrizio. Dopo il successo che riscossero in America, l’ idea di colorare le porte fu commercializzata. Ammiratele e date un tocco di colore alle vostre foto!

 

Visitate il Guinness Storehouse

Il Guinness Storehouse è senza dubbio una delle principali attrazioni turistiche di Dublino. Situato vicino al St. James’s Gate Brewery, questo è il luogo in cui andare per intraprendere un viaggio attraverso la storia del marchio Guinness, che dura da oltre 250 anni.

guinness storehouse dublino
© stock.adobe

 

Sperimentate questa birra, scopritene l’arte, provate una pinta a vostro piacimento e apprezzatene il gusto distintivo. Vi consigliamo di rimanerci per almeno 2 o 3 ore per godervi appieno l’esperienza! Se avete solo 2 giorni a Dublino, mettete questa tappa in cima alla vostra lista di cose da fare e non ve ne pentirete.

 

Godetevi uno spettacolo teatrale e un’ottima cena

Perché non terminare il vostro primo giorno a Dublino con una serata a teatro? Il Gaiety, l’ Olympia, o il Gate Theater sono luoghi fantastici per assistere a uno spettacolo dell’autentica cultura secolare di questa bella città con produzioni  sempre di prima classe.

© stock.adobe

 

Per la cena pre-teatro, vi consigliamo il Trocadero su St Andrew’s Street, che vi offrirà un menu superbo e un’atmosfera eccellente. Se preferite mangiare più tardi, questo ristorante ha anche un menu per la cena da scegliere dopo lo spettacolo. Acculturatevi e preparatevi per il secondo giorno.

 

Secondo giorno

Fate colazione da Bewley e passeggiate su Grafton Street

Se vi piace iniziare la giornata con un caffè, il bar Bewley su Grafton Street è quello che fa per voi. La sua tradizionale colazione irlandese è un ottimo modo per darvi la carica giusta per affrontare il vostro ultimo giorno a Dublino.

© stock.adobe

 

Bewley ha inaugurato per la prima volta nel 1927 e da allora è uno dei bar preferiti dalle icone letterarie e artistiche irlandesi. L’edificio, che si trova su Grafton Street, è un posto affascinante per sedersi tra le splendide vetrate e respirare il ricco aroma della sua miscela distintiva. Per i mattinieri, la caffetteria è aperta dalle 7.30 dal lunedì al venerdì o dalle 8.00 al sabato. Andateci.

 

Rilassatevi a St. Stephen’s Green

Dopo la colazione, approfittatene per godervi la splendida Grafton Street. Passeggiate sui ciottoli verso St. Stephen’s Green dove potrete immergervi nell’atmosfera mattutina del Victorian Park. Il lago è un ottimo posto per nutrire le anatre e c’è anche un parco giochi per bambini e una cascata. Per non parlare delle splendide aiuole e gli arbusti straordinariamente curati. La pace dei sensi.

© stock.adobe

 

Visitate il Trinity College

Se continuate lungo Grafton Street troverete il Trinity College, la più antica e importante università d’Irlanda . Questo prestigioso ateneo nacque nel lontano 1592 e il suo campus è ricco di edifici in stile georgiano che sono circondati da prati immensi verdissimi.

trinity college dublino
© stock.adobe

 

Oltre ad essere un luogo simbolo della storia della capitale e un importante centro di cultura, il Trinity College conserva anche il manoscritto medievale più famoso al mondo, ovvero il Book of Kells, una delle principali attrazioni di Dublino. Fate un salto indietro nel tempo e visitate quest’università di fama mondiale.

 

Fate un giro ad O’Connell street

Andate sulla O’Connell Street per vedere alcuni monumenti storici. Il monumento a Daniel O’Connell si trova all’estremità meridionale della strada con fori di proiettile che risalgono al lontano 1916.

© stock.adobe

 

Charles Stewart Parnell, Jim Larkin, Padre Theobald Mathew, Sir John Gray e William Smith O’Brien vi guideranno sulla O’Connell Street verso “the Spire”, una struttura alquanto controversa, alta 150 metri e costruita per celebrare il nuovo millennio.

© stock.adobe

 

Esplorate il villaggio di Howth

Fate una gita fuori porta. Saltate sulla linea ferroviaria di Dublino e andate verso nord visitando Howth, delizioso villaggio di pescatori. Una volta arrivati, il molo si trova direttamente accanto alla stazione ed è un posto incantevole per respirare un po ‘di aria fresca di mare.

© stock.adobe

 

Ci sono vari ristoranti e bar lungo il molo con varietà di pesce particolarmente deliziose. Esplorate il villaggio pittoresco prima di raggiungere la collina di Howth da dove potrete ammirare splendide viste sul mare e fare una passeggiata sulla scogliera fino a quando il tempo lo permetterà. Prima di tornare in città, perché non provate una pinta allo The Bloody Stream? Questo vivace pub si trova proprio sotto la stazione. Sarebbe scortese non farlo.

 

Salutate i pub e ammirate la capitale di notte

Per la vostra ultima serata a Dublino, c’è solo una cosa che potete fare: visitare alcuni dei migliori pub del mondo. Andare al Temple Bar vi sembrerà di tornare a casa. Godetevi un drink in uno dei pub di fama mondiale lungo le strade acciottolate prima di scegliere un ristorante dove passare la serata.

© stock.adobe

 

Per un menù super vegano e vegetariano, andate alla Cornucopia in Wicklow Street. Quando il vostro stomaco sarà sazio, prendetevi una pinta su Stephen Street prima di concludere la serata con un concerto dal vivo in uno dei migliori locali di Dublino, lo Whelan in Wexford Street.

Lo Whelan offre eventi di musica dal vivo quasi tutte le sere della settimana mentre il sabato fa musica popolare, quindi prenotate i biglietti in anticipo per evitare delusioni. È aperto fino alle 2 del mattino a metà settimana e alle 3 del mattino durante il fine settimana. Una notte a Dublino che non dimenticherete facilmente!

 

Hotel e b&b a Dublino

Se non sapete dove dormire a Dublino, abbiamo selezionato 3 indirizzi per ogni fascia di prezzo.

ABIGAILS HOSTEL**: questo ostello è idealmente situato sulla riva del fiume, proprio dietro Temple Bar. All’ingresso, una grande sala con pareti rosse, decorata con dipinti di street art, serve da salotto dove si può navigare in rete, leggere un libro o chiacchierare con gli amici. Ogni dormitorio, molto semplice con materassi sottili, ha la sua doccia. Come tutti gli ostelli, questo organizza tour a piedi del centro città e passeggiate nei pub. Perfetto per chi fa festa.

THE GRESHAM HOTEL***: situato nel cuore di O’Connell Street, questo grande hotel dispone di 223 camere di varie dimensioni, che combinano stile contemporaneo e comfort moderno. L’hotel dispone di bar/birreria, ristorante, salone di bellezza e sala fitness.

THE CLARENCE HOTEL****: situato sulle rive del Liffey, l’accogliente boutique hotel Clarence di Dublino, costruito nel 1852, è di proprietà di due membri del gruppo U2, The Edge e Bono. Chic e costoso, ha il vantaggio di essere situato a Temple Bar, ma lontano dal suo trambusto. Le camere sono classiche e piacevoli, e quelle più costose hanno una bella vista sul fiume. Un bar, l’Ottagono, permette di bere un bicchiere di whisky in un ambiente di gran classe.


Scopri un’altra capitale…

10 cose da vedere e fare a Helsinki

helsinki-capitale-finlandia

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel