Menu Chiudi
Posted in In Italia

I 15 borghi più belli da scoprire in Toscana

borghi-toscani-più-belli
CONDIVIDI SU:

Se la Toscana è spesso considerata la culla del Rinascimento italiano, è anche ricca di luoghi da visitare e da scoprire. Cultura, arte e tradizioni si fondono in un paesaggio di splendide colline, vigneti e incantevoli borghi che fanno della Toscana una delle mete più ambite d’Italia. I luoghi da visitare in questa regione sono innumerevoli, abbiamo quindi selezionato i borghi toscani più belli da vedere.

 

15 borghi toscani da visitare assolutamente

Con le sue meravigliose campagne e le colline punteggiate di cipressi, la Toscana è una meta da sogno per gli amanti della pace e della poesia. Se Firenze è considerata una delle città più belle d’Italia, i suoi piccoli borghi con numerosi resti etruschi non sono da meno. Ecco la nostra selezione dei più bei borghi toscani.

 

Montepulciano

montepulciano
© stock.adobe.com

 


Montepulciano è un incantevole borgo della Toscana, con strade strette e ripide. E’ noto per il suo passato storico e per i monumenti rinascimentali, oltre che al suo famoso vino rosso. Montepulciano si estende su una piccola collina a 605 metri sul livello del mare e, essendo stato in origine una fortezza etrusca durante il Medioevo, fu oggetto di contese tra Siena e Firenze che volevano rivendicarne il suo possesso.

Nel XV secolo, i Medici si impadronirono della città e fu solo nel XVI secolo che entrò definitivamente a far parte della giurisdizione. All’interno delle sue mura possiamo passeggiare per le strette stradine fiancheggiate da palazzi e chiese rinascimentali. La via principale è Via del Corso, una strada molto lunga e tortuosa, da dove si può raggiungere qualsiasi parte della città.

 

San Gimignano

san-gimignano
© stock.adobe.com

 


La città delle belle torri è uno dei borghi medievali meglio conservati della Toscana. La sagoma di San Gimignano è incorniciata dalle sue 14 alte torri del XIII secolo, di pietra grigia biancastra, costruzioni senza finestre. Immerso in un paesaggio collinare, il paese è circondato dalle sue antiche mura e raccolto intorno alle sue vie principali San Giovanni e San Matteo, fiancheggiate da negozi che vendono soprattutto vino e artigianato.

La città si distingue per la Piazza della Cisterna, il complesso di edifici del XIII e XIV secolo con una fontana centrale del 1237, il Palazzo del Popolo costruito nel XIII secolo, con la torre alta 54 metri dominata dalla facciata e la Collegiata, la chiesa romanica del XII secolo con opere di pittori fiorentini e senesi.

 

Monteriggioni

monteriggioni-toscana3
© stock.adobe.com

 


Il borgo medievale di Monteriggioni si trova nel cuore della campagna senese, sulle colline toscane. Il centro storico del paese si trova all’interno delle sue mura, circondato da 14 torri alle estremità. La città fu costruita nel 1214 su iniziativa di Siena e fu per lungo tempo l’epicentro di sanguinose battaglie tra Siena e Firenze che ne rivendicavano il possesso.

 

Volterra

volterra
© stock.adobe.com

 

Questo affascinante villaggio si trova nel cuore della Toscana. Volterra non è così conosciuta come le città vicine come Siena o San Gimignano, eppure vale la pena percorrere i pochi chilometri per visitare questo luogo ricco di storia e cultura. Volterra ha infatti una ricca storia di epoca romana, medievale e rinascimentale. Nel paese ci sono molti musei, monumenti, rovine, chiese e potrete godere di una vista mozzafiato sul paesaggio toscano. Volterra è da aggiungere alla lista dei luoghi da visitare se avete intenzione di andare in Toscana.

 

Cortona

cortona
© stock.adobe.com

 

Cortona è un incantevole borgo situato tra la Toscana e l’Umbria, adagiato su una collina che raggiunge la Val di Chiana. Fondato nel V secolo a.C. (allora Lucomonia), è uno dei più antichi insediamenti etruschi della Toscana. L’impronta etrusca è visibile nelle solide mura della città. Potete visitare il Duomo, che si trova nella piazza principale, il Museo Etrusco, la Chiesa di Santa Margherita (bellissima, ma è sul lato alto della città), la Chiesa di San Francesco, la Santa Maria delle Grazie, e il Parco Archeologico di Cortona. Questa piccola città vi incanterà!

 


Sorano

sorano
© stock.adobe.com

 

Sorano è un pittoresco borgo a sud della Toscana, che fa parte di un gruppo di antichi borghi toscani che comprende anche Sovana e Pitigliano. La visita si divide naturalmente in due parti distinte: la fortezza Orsini e il vecchio borgo. All’interno del paese c’è un labirinto di vicoli e scalinate che salgono e scendono per le stradine tortuose e danno al paese un’atmosfera medievale unica.

 

Pienza

pienza
© stock.adobe.com

 

Pienza è uno dei borghi toscani più famosi della Val d’Orcia. La meraviglia urbanistica di Pienza è opera della vanità e del mecenatismo di un Papa, Enea Silvio Piccolomini, meglio conosciuto come Pio II. Il Papa, nato a Pienza, lo ha trasformato in un esempio di architettura rinascimentale. L’idea cara a Pio II era quella di fare di Pienza la città ideale del Rinascimento. Pienza è attraversata da una grande piazza chiamata Corso Rossellino, che organizza la città da Porta Prato a Porta al Ciglio. A prossimità si trovano la chiesa di San Francesco (xII stile gotico), Piazza Pio II, il Palazzo Ammannati, il Palazzo Vescovile e il Museo Diocesano, oltre a numerosi negozi. I prodotti più ricercati sono i formaggi, soprattutto il pecorino della zona.

 

Montalcino

montalcino
© stock.adobe.com

 

Montalcino è un piccolo paese della Val d’Orcia, famoso per il suo vino. Il paesaggio è bellissimo, circondato dalle colline e dagli altri villaggi toscani. Passeggiate per le strade ripide ed entrate nei piccoli negozi che possono nascondere un ceramista o uno specialista di mosaici. Famosa è anche la fortezza dalla quale si gode di una vista mozzafiato. Si può anche visitare il palazzo vescovile che riunisce i tre musei di Montalcino (quello diocesano, quello comunale e quello archeologico).

 

Chiusi

chiusi
© stock.adobe.com

 

Chiusi (il cui nome completo è Chiusi-della-Verna) si trova nella parte orientale della regione Toscana, a circa 60 km a est di Firenze. Situata in Val di Chiana, a circa 400 metri sul livello del mare, è anche tra le più antiche città italiane, come testimoniano il labirinto etrusco e le catacombe romane di Chiusi. Da vedere anche Piazza del Duomo e la Cattedrale di San Secondiano.

 

Castelnuovo in val di cecina

castelnuovo-in-val-di-cecina
© stock.adobe.com

 

Castelnuovo è un bellissimo villaggio circondato da fitti castagni e si trova sulla cima di una bizzarra collina a forma di cono. Questa cittadina medievale perfettamente conservata vanta la via più stretta del mondo, il “Chiassino”! Fate un giro intorno alla chiesa parrocchiale di San Salvatore che ospita uno spettacolare crocifisso del XIV secolo ed è uno dei migliori esempi di scultura pisana della valle.

Ci sono bellissimi sentieri escursionistici intorno al paese, tra cui uno che porta ad una vista libera sul vicino paese di Sasso dove si può vedere uno strano fenomeno, le cosiddette “putizze”: sono fumi di vapore che salgono dalla terra a causa dell’attività geotermica molto attiva della zona.

 

Radicofani

radicofani
© stock.adobe.com

 

Arroccata su un promontorio naturale alto più di 800 m, la fortezza di Radicofani si impone su tutto il paesaggio della Val d’Orcia meridionale, riconoscibile per la sua possente torre orgogliosamente innalzata verso il cielo. Caratteristica della città sono le case medievali in pietra bruna e le strade ripide. Due chiese, una bella vista dal giardino pubblico sul Monte Amiata e gli stemmi dell’Orcia, e il Palazzo Pretorio decorato con stemmi completano il fascino di Radicofani.

 

Lucignano

lucignano
© stock.adobe.com

 

Il borgo di Lucignano si affaccia sulla Val di Chiana e segna il confine tra le province di Arezzo e Siena. La città medievale, formata da cerchi concentrici di blocchi di forma ellittica, è un’ottima tappa della Toscana. All’interno si trovano le due chiese principali, la collegiata di San Michele arcangelo e la chiesa di San Francesco. Da quest’ultima proviene il pezzo forte delle collezioni d’arte comunale: l’Albero d’Oro, o Albero della Vita, di Lucignano, un prezioso reliquiario alto più di due metri e mezzo, costruito tra il XIV e il XV secolo dai maestri Ugolin di Vieri e Gabriel D’Antonio.

 

Barga

barga
© stock.adobe.com

 

La cittadina di Barga, risalente al Medioevo, è un ottimo posto da visitare in Toscana. Presenta una rete intricata di piccole strade e piazze divertenti da esplorare! Con le sue numerose scale, è facile esplorare ogni parte della città. La disposizione delle strade e delle scale è un esempio importante di come sono state costruite le città medievali toscane. Una delle principali caratteristiche di Barga è la sua cattedrale, risalente al XII secolo, che offre una vista panoramica su tutta la Toscana.

 

Castiglion fiorentino

castiglion-fiorentino
© stock.adobe.com

 

Castiglion Fiorentino si trova in provincia di Arezzo e le sue origini risalgono al periodo etrusco del IV secolo a.C. Si trova al centro di un triangolo che collega le città di Firenze, Siena e Perugia. Potrete visitare il museo archeologico di Palazzo Pretorio, nel centro storico della città, dove potrete conoscere l’affascinante storia di Castiglion Fiorentino. Da vedere anche la chiesa di Sant’Angelo dove sono troverete antichi reperti, tra cui una copertina di un’urna cineraria etrusca con iscrizioni. Vicino alla chiesa, potrete godere dello splendido panorama sulla Val di Chiana dal museo della loggia.

 

Pitigliano

pitigliano
© stock.adobe.com

 

A sud della Toscana, al confine con il Lazio, emergono le rocce vulcaniche di Pitigliano a 300 metri sul livello del mare. L’intera città è costruita su una collina di tufo e dà l’impressione che le mura e le case siano la continuazione della stessa collina. Dal punto di vista storico, non c’è dubbio che Pitigliano fu abitata dagli Etruschi (500 a.C.) tenendo conto delle numerose grotte che gli archeologi hanno trovato nel villaggio, anche se il suo aspetto attuale è piuttosto medievale. Chiamata anche Piccola Gerusalemme, Pitigliano è uno dei pochi borghi toscani ad avere ancora un quartiere ebraico con la sua sinagoga.


Vi potrebbe interessare…

Bagni San Filippo, scopri le terme libere più belle della Toscana

bagni-san-filippo

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel