Menu Chiudi
Posted in In Italia, Isole

Isola Bella: cosa vedere e fare sulla perla del Lago Maggiore

CONDIVIDI SU:

L’Isola Bella appartiene al gruppo delle Isole Borromee, nel lago Maggiore, all’interno del golfo che è dedicato alla famiglia che ne è proprietaria. Nella zona sud-est vi è il palazzo Borromeo, il cui giardino all’italiana occupa la maggior parte dell’isola.

 

Cosa vedere e fare a Isola Bella?

In passato l’Isola Bella era uno scoglio abitato da pescatori, con due chiese e qualche orto, dal 1501 di proprietà dei Borromeo. Furono loro, con Giulio Cesare III e Carlo III, a dare inizio al progetto che nel 1630 portò alla creazione del Palazzo e del giardino.
Scopriamo insieme cosa vedere sull’Isola.

 


Palazzo Borromeo

Una visita all’Isola Bella non può non iniziare dal Palazzo Borromeo, che si trova nella piazzetta con la sua facciata di 80 metri che domina un intero lato dell’isola. Si tratta di una dimora nobiliare in perfetto stile barocco, al cui interno potrete ammirare arredi, porcellane, arazzi, dipinti e tanto altro ancora di proprietà della famiglia Borromeo.

 

Tra le 20 sale, sono da non perdere assolutamente:


  • il Salone, strutturato su 3 piani e sormontato da una cupola barocca dove è presente la parola Humilitas, motto dei Borromeo;
  • la Sala di Napoleone, chiamata così perché Napoleone vi dormì durante il soggiorno al palazzo con la moglie Giuseppina;
  • Sala da ballo, in stile neoclassico con un lampadario in vetro di Boemia al centro;
  • la Sala del Trono, che prende nome dal trono dorato in legno presente al centro della stanza, con un baldacchino in seta ricamata;
  • Sala della Musica, in cui si tenne la Conferenza di Stresa e al cui interno potrete osservare il tavolino dove si sedettero Laval, Mussolini e MacDonald, oltre alla carta autografata con le risoluzioni finali dell’incontro;
  • la Galleria Berthier, con le opere pittoriche collezionate dai Borromeo;
  • le Grotte, sei ambienti con madreperla, ciottoli, marmi e stucchi, fatti costruire da Vitaliano VI per accogliere gli ospiti durante le giornate molto calde.

 

I Giardini Botanici

Una visita ai Giardini Botanici dell’Isola Bella vi lascerà senza fiato. Potrete ammirare la serra botanica, che ha al suo interno numerose piante fatte crescere in un ambiente controllato fino a quando andranno a far parte del giardino esterno.

 


All’uscita dalla serra, alberi secolari e fiori fanno da cornice a un panorama spettacolare. A causa della presenza di un grande albero di canfora con oltre due secoli di vita, questo si chiama il piano della Canfora. Si tratta di un giardino all’italiana in stile barocco costruito tra il 1631 e il 1671 con piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo.

Tra questi, ad esempio, l’Anice stellato, la Gunnera manicata, il Cinnamomum camphora e il Pino messicano. Inoltre, vi sono pavoni che passano liberamente tra i visitatori.

 

Teatro Massimo

Nel cuore dei giardini botanici dell’Isola Bella, si trova il Teatro Massimo, una costruzione su 3 piani con conchiglie e statue che ritraggono soggetti mitologici. Vi sono poi le scale che diventano 10 terrazze decorate e un grande unicorno che punta verso il cielo, simbolo della famiglia Borromeo.

teatro massimo isola bella

 

In basso, vi è una fontana che riceve gli schizzi d’acqua che innaffiano fiori e piante. Se vi affacciate, inoltre, potrete ammirare il giardino Quadro, dall’omonima forma, con al centro una fontana da cui partono 4 aiuole.

 


Dove si trova Isola Bella?

L’Isola Bella si trova in Piemonte e fa parte delle Isole Borromee, nel Lago Maggiore, lago che bagna le zone turistiche di Verbania, Stresa e Baveno. L’isola si trova a circa 400 metri da Stresa.

Il clima dell’isola è caratterizzato dall’esposizione a molteplici venti, che sono:

  • il Maggiore, sul lato est, che proviene dalla Svizzera;
  • il Mergozzo, sul lato ovest, che proviene dal lago omonimo;
  • l’Inverna, opposto al Mergozzo, che è considerato il vento portatore di bel tempo.

Potete visitare questa isola dalla fine di marzo alla fine di ottobre, periodo in cui è aperto. In base alle condizioni climatiche, il periodo migliore è quello primaverile. Potete spostarvi tra le 3 maggiori isole Borromee in traghetto e in una stessa giornata potreste visitarle tutte.

Impiegherete circa un’ora e mezza per l’Isola Madre, circa mezz’ora per l’Isola dei pescatori e circa 2 ore per l’Isola Bella.

 

Come arrivare a Isola Bella?

Per raggiungere l’Isola Bella, così come le altre isole Borromee, vi consigliamo di affidarvi alle aziende che organizzano visite guidate in battello.

In battello: da Stresa, che è la città più vicina all’isola, partono battelli ogni 2 ore e giungono a destinazione in soli 5 minuti. Vi sono, inoltre, altri collegamenti per l’Isola Bella da Laveno, Pallanza, Arona e Locarno.

Transfer organizzato dai taxi boat: sono servizi messi a disposizione da compagnie private che collegano le città del Lago Maggiore alle Isole Borromee. Vi consigliamo di prenotare il servizio in anticipo.

In auto: dovete percorrere l’autostrada dei Laghi in direzione Gravellona Toce, uscire a Carpugnino e da lì seguire le indicazioni per Stresa, dove potete parcheggiare la macchina e imbarcarvi per l’Isola Bella.

Se arrivate in treno, la stazione di Stresa si trova a pochi metri dall’imbarco dei battelli e degli aliscafi.

 

Foto | © stock.adobe


Vi potrebbe interessare…

Isole Pontine: da Ponza a Ventotene, i posti più belli da vedere

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel