Menu Chiudi
Posted in Eventi e news

L’Islanda riapre facendo test Covid-19 gratis a tutti i turisti

test-covid19--islanda
CONDIVIDI SU:

A partire dal 15 giugno, i turisti dovranno sostenere un test Covid-19 gratis in aeroporto e scaricare un’applicazione di tracciamento al loro arrivo in Islanda. In caso di positività, sarà imposta la “quarantena”.

 


La pandemia in Islanda

L’Islanda ha registrato 1802 pazienti positivi e 10 decessi relativi a Covid-19 (al 14 maggio) da quando il primo caso è comparso il 28 febbraio. Dall’inizio di maggio sono stati rilevati tre nuovi casi positivi. Le autorità hanno iniziato a fare i test già il 31 gennaio, ben prima che l’epidemia di Coronavirus diventasse una pandemia. Oggi, il 15% dei 365.000 abitanti è stato sottoposto a test. L’applicazione di tracciamento Ranking-C19, lanciata all’inizio di aprile dal governo, viene utilizzata da quattro abitanti su dieci. Ma l’Islanda non ha mai preso misure di isolamento. Tranne alcune eccezioni, tutti gli alberghi e i ristoranti sono rimasti aperti durante la crisi. Le piscine, una vera e propria istituzione in Islanda, hanno riaperto il 18 maggio. Gli assembramenti saranno di nuovo consentiti fino a 200 persone, mentre prima erano stati limitati a 20 e poi a 50 persone.

 

L’Islanda riapre il 15 giugno

Le frontiere dell’Islanda sono rimaste aperte ai cittadini dell’UE dall’inizio della pandemia. Tuttavia, dal 24 aprile, sono stati sistematicamente messi in quarantena per 14 giorni all’arrivo. Il 12 maggio, il governo islandese ha annunciato che questa misura sarà allentata a partire dal 15 giugno. I dettagli saranno noti entro la fine di maggio. I viaggiatori dovrebbero, in linea di principio, avere la scelta di sottoporsi al test per Covid-19 all’arrivo in Islanda o di essere messi in quarantena per 14 giorni.


Dopo il test, i viaggiatori potranno recarsi nei loro alberghi in attesa dei risultati durante il giorno. In caso di risultato positivo, dovranno rispettare una quarantena di 14 giorni. Il test può essere evitato a condizione che venga presentato un certificato medico che attesti un risultato negativo. Inoltre, i viaggiatori dovranno probabilmente scaricare e utilizzare l’applicazione Ranking-C19.

 


fonte: le figaro.fr

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel