Menu Chiudi
Posted in In Italia

Rasiglia, alla scoperta del borgo delle acque in Umbria

rasiglia
CONDIVIDI SU:

Rasiglia è un piccolo borgo situato in Umbria, famoso per le sue sorgenti d’acqua che attraversano il paese. Un luogo a dir poco fiabesco dove scoprirete casette in pietra, vecchi mulini ad acqua, nonché antichi carri.

 

Cosa vedere a Rasiglia?

Per visitare Rasiglia, vi basterà passeggiare per le strette stradine del borgo, accompagnati dal rumore dell’acqua che scorre. Il piccolo borgo nasce intorno alla di sorgente di Capovena che, insieme alle sorgenti di Venarella, Alzabove e le Vene, dà vita ai questi splendidi laghetti e piccole cascate. Scoprite nel dettaglio cosa vedere a Rasiglia.

 

Peschiera

© stock.adobe

 

Posizionata al centro del paese, questa piccola piazza occupata da un’enorme vasca di raccolta dell’acqua è una meraviglia. L’acqua della Peschiera proviene dall’articolato sistema di canali che attraversa il borgo.


 

Telaio meccanico dell’Ottocento

Scoprite poi questo edificio interamente occupato da un grande telaio meccanico dell’Ottocento. Un tempo, Rasiglia basava la sua economia anche sulla tessitura, iniziata con la lavorazione di pelli e lane. Questo è un modello all’avanguardia, il Jacquard, ed era in grado di eseguire disegni complessi sui tessuti.


 

Lo storico lavatoio

lavatoio rasiglia
© stock.adobe

 

Continuando a passeggiare per il borgo raggiungerete lo storico lavatoio, oggi non più in funzione. In passato, vi si recavano le donne per lavare i panni, nonostante l’acqua fosse ghiacciata. All’interno dell’edificio, una vecchia fotografia che ritrae alcune donne dell’epoca mentre lavavano i panni.


 

La sorgente di Capovena

Continuate poi fino a raggiungere la sorgente di Capovena, la più importante in quanto alimenta i canali di Rasiglia. Anticamente, questa fonte forniva acqua corrente al lavatoio e permetteva il funzionamento dei mulini raccolti lungo il suo corso.

 

Il vecchio mulino

Passeggiando per il paese, avrete anche la possibilità di visitare un vecchio mulino, utilizzato per secoli per la macinatura del grano. Soffermatevi un po’ per respirare la storia di questo mulino.

Chiesa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo

Vicino al mulino, troverete la piccola Chiesa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo. Situata nelle vicinanze delle sorgenti d’acqua del paese, la chiesa fu eretta nel 1745, per volontà degli abitanti che pagarono a loro spese.


I resti del castello

resti castello di rasiglia
© stock.adobe

 

Dirigetevi poi ai resti del Castello di Rasiglia, adibito un tempo ad uso militare, di cui purtroppo rimane davvero poco oltre al mastio.

 

Dove si trova Rasiglia?

Rasiglia è una piccola frazione del comune di Foligno, in Umbria, e si trova a circa 40 km da Norcia e 30 km da Spoleto.

 

Come arrivare a Rasiglia?

In auto: Foligno è facilmente raggiungibile in auto percorrendo l’autostrada. Arrivati a Foligno, dovrete percorrere la Strada Statale Val di Chienti, uscire a Colfiorito. Dopodiché, dovrete proseguire sulla SS77 e seguire le indicazioni per Casenove e poi per Rasiglia.

In treno + autobus: si può raggiungere Rasiglia anche in treno grazie alla stazione ferroviaria di Foligno. Da lì, il servizio navetta di Busitalia vi porterà nel borgo delle acque.

 

Altre foto di Rasiglia

Ecco alcuni splendidi scatti del borgo incantato in Umbria.

rasiglia

cascata rasiglia

cascate rasiglia
© stock.adobe

Vi potrebbe interessare…

Perugia: ecco cosa vedere assolutamente nella città del cioccolato

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel