Menu Chiudi
Posted in In Italia

Merano: cosa vedere e fare nella città delle terme

CONDIVIDI SU:

Situata nella provincia autonoma di Bolzano, Merano è una cittadina composta da poco più di 40.000 abitanti di madrelingua italiana e tedesca. L’eccezionale mix di culture e lingue differenti che la contraddistingue è associato a un paesaggio caratterizzato da montagne e valli che la rendono unica nel suo genere.

 

Cosa vedere a Merano?

In epoca tardo-antica, i Romani costruirono l’insediamento fortificato Castrum Maiense, ma la città iniziò a svilupparsi come tale dal 1200 grazie ai conti del Tirolo. Nel 1420, questi spostarono il proprio centro economico a Innsbruck, e Merano perse importanza, fino alla vittoria dei tirolesi contro bavaresi e francesi. Oggi è un’importante meta turistica. Ecco le meraviglie da non perdere.

 


Il centro storico

centro storico di Merano

 

Una delle cose che contraddistingue il centro storico di Merano, sono i suoi portici molto caratteristici, costruiti dai conti del Tirolo nel XIII secolo. Sono divisi in due parti: i “portici a monte” e i “portici dell’acqua”, che seguono due direzioni opposte e formano un percorso lungo 400 metri, che accompagna i turisti lungo le vie della città.

Passeggiando sotto i portici, non potete non ammirare il Duomo, che si trova nell’omonima piazza. Fu costruito in stile gotico, tra il XIV e il XV secolo ed è considerato il principale monumento cittadino.

All’interno della parte antica della città, inoltre, potete visitare il Rione Steinach, e rivivere l’atmosfera medievale, grazie alle iscrizioni delle vecchie attività commerciali e a una porta cittadina del XIII secolo.


 

Piazza del Teatro

Teatro Puccini

 

È la piazza che si apre accanto all’omonimo ponte ed è chiamata così per la presenza del Teatro Civico, progettato da Martin Dülfer, architetto tedesco, e inaugurato nel 1900.

Durante l’epoca fascista fu rinominato in Teatro Puccini. Con la particolarità delle sue originali forme architettoniche, è considerato uno degli edifici più significativi di Merano. Ospita numerosi saggi di danza, nonché esibizioni musicali e teatrali.


 

La torre delle polveri

La torre delle polveri a Merano

 

Questa torre, alta 28 metri, si trova su una roccia al di sopra della chiesa parrocchiale ed è costituita da una scala moderna che forma una piattaforma panoramica.

Da qui è possibile ammirare un panorama mozzafiato che si estende dalla pianura della Val d’Adige alle cime della Tessa e che la rende una delle principali attrazioni di Merano.


 

I giardini botanici di Castel Trauttmansdorff

Castello di Trauttmansdorff e giardino botanico

 

Considerato il soggiorno preferito dall’imperatrice austriaca Sissi, il castello di Trauttmansdorff ha all’interno un museo che raccoglie la storia del turismo in Alto-Adige. Si trova al centro di un bellissimo orto botanico costituito all’interno di un anfiteatro naturale di 12 ettari che raccoglie tutti i giardini della Terra, divisi in 80 aree.

Il percorso è lungo 6 km ed è formato da sentieri, cascate, scale, piattaforme panoramiche, padiglioni, una spiaggia di palme e una voliera. Vi consigliamo di dedicare almeno mezza giornata del vostro soggiorno a Merano alla visita dei giardini botanici di Trauttmansdorff e del castello; potete, eventualmente, percorrerlo anche in auto.


 

Le terme

le terme di Merano

 

Uno dei principali motivi che spingono i turisti a visitare Merano è la presenza delle terme, che si trovano a pochi passi dal centro storico.

Avrete la possibilità di usufruire di sauna, area relax, piscine di ogni tipo, un cubo di vetro, che ospita le piscine interne, e un parco con roseti e palme che si estendono in un’area superiore ai 50mila m2.

 

I castelli

il castello Principesco

 

Se avete voglia di visitare un castello meranese, non potete non iniziare con il Castello Principesco, eretto dall’arciduca Sigismondo d’Austria, che si trova a circa metà della via dei portici.

Il Castello Rametz, poi, si trova su una collina meranese e vi offrirà un viaggio all’interno del mondo vinicolo. La famiglia Schmid, infatti, proprietaria della struttura, coltiva a vigneto il territorio che circonda il castello e che comprende 10 ettari.

Al suo interno è presente il Wine Museum che, dal 1980, è dedicato al vino e alla viticoltura, con un’esposizione che comprende 4 sale.

 

Le passeggiate

passeggiata sul lungo Passirio

 

Un’esperienza che non potete non vivere se visitate Merano, è quella delle passeggiate, ossia dei percorsi stabiliti che vi permettono di ammirare il panorama e godere delle meraviglie della città.

Una delle più frequentate è la passeggiata sul lungo Passirio, che si svolge sulla riva del torrente. Potrete ammirare la Kurhaus, un edificio del 1874 dedicato alle cene, alle feste e alla conferenze e la Wandelhalle, un edificio in stile Belle Epoque, che ha al proprio interno numerosi dipinti del XIX secolo da ammirare.

Dopo il ponte della Posta, il percorso cambia nome in passeggiata d’Inverno, chiamata così perché si svolge principalmente al coperto, e arriva fino ai resti del Castel S. Zeno.

A partire da questo punto, poi, potete cambiare il percorso e sceglierne altri come la passeggiata d’estate, durante la quale potrete ammirare la Statua di Sissi.

Vi è, poi, la passeggiata Gilf, lunga 1 km, durante la quale è possibile ammirare il centro storico, il Monte San Zeno fino alla torre delle polveri, da dove inizia la passeggiata Tappeiner. Queste prende il nome dal medico che l’ha ideata più di 150 anni fa ed è un percorso pensato per respirare aria pulita, dire addio allo stress e ricaricarsi.

 

Alta Via di Merano

sentiero escursionistico dell’Alta Via di Merano

 

Se amate il trekking, non potete lasciarvi sfuggire il sentiero escursionistico dell’Alta Via di Merano, ideato dalle guide alpine Robert Schönweger ed Helmuth Ellmenreich e inaugurato nel 1985. Ci sono circa 100 km di percorso divisi in tappi giornaliere all’interno del Parco Naturale Gruppo di Tessa. La vegetazione mediterranea si alterna al paesaggio alpino d’alta quota e il percorso permette di immergersi nel mondo agricolo altoatesino.

Inoltre, è possibile salire e scendere in vari punti e con diversi mezzi, quali funivie, auto o taxi.

 

Dove si trova Merano?

La città di Merano si trova in Trentino Alto-Adige, nella provincia autonoma di Bolzano e, dopo questa, è la città più grande dell’Alto-Adige. La sua posizione è in un punto strategico perché è circondata dai monti e ciò determina il suo clima mite. Infatti, si trova in un punto in cui si incontrano la Val d’Adige, la Val d’Ultimo, la Val Venosta e la Val Passiria.

Merano sorge alle pendici dell’Altopiano del Salto e del Gruppo Tessa. Il torrente Passirio attraversa la città e confluisce nell’Adige. I quartieri che compongono la città sono Sinigo, Maia Bassa, Maia Alta, Labers, Quarazze e il centro storico.

Come arrivare

In treno: le stazioni principali sono Merano (Meran) e Merano-Maia Bassa (Meran-Untermais), che sono servite da Trenitalia, Italo, Rhätische Bahn e DB-ÖBB.
Inoltre, è presente un servizio navetta, acquistabile online, che collega le stazioni ferroviarie con i principali hotel della città.

In autobus: Flixbus collega Merano con numerose città italiane e, inoltre, vi è un servizio di transfer che permette di partire dalla fermata Flixbus e raggiungere i punti che si preferiscono.
Merano è raggiungibile anche dalla Svizzera, con la linea di autobus SÜDTIROL-EXPRESS.

In auto: Merano è facilmente raggiungibile in auto. Se arrivate da Sud, vi occorrerà prendere l’autostrada del Brennero A22 e uscire a Bolzano sud (svincolo per la Superstrada Bolzano-Merano). Da est, per raggiungere Merano dovete percorrere la Val di Landro (imbocco in Val Pusteria, SS 49) o il Passo Monte Croce (imbocco in Val Pusteria, SS 49). Se arrivate da ovest, potete percorrere il Passo Resia – SS 40 oppure, soltanto in estate, il Passo dello Stelvio – SS 38.

In aereo: l’aeroporto più vicino è l’Airport Bolzano Dolomiti, che si trova a Sud della città di Bolzano.

 

Hotel e b&b a Merano

Se cercate un hotel a Merano, abbiamo selezionato 3 indirizzi per ogni fascia di prezzo.

AGRITURISMO SITTNERHOF: situato in una posizione molto tranquilla e circondato dai vigneti, questo agriturismo vi regalerà pace e tranquillità. Gli appartamenti sono arredati in stile Chalet e sono aperti tutto l’anno! La struttura si trova a pochi minuti a piedi dal centro di Merano e dalle Terme. Abbondante colazione con prodotti tipici della regione.

HOTEL AURORA****: questo moderno boutique hotel si trova sulla passeggiata lungo il Passirio, ed è a circa 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Merano. Le camere sono spaziose con un arredamento in stile anni 80. Parcheggio convenzionato, ristorante interno, colazione ricca e variegata. Spa e possibilità di accesso alle terme con kit asciugamani.

ARUA PRIVATE SPA VILLAS: pace assoluta e privacy regnano in questo luogo senza tempo. Classe, lusso e piacere. Circondato da vigneti, boschi e oliveti, con una magnifica vista sulle cime delle montagne, nel cuore della catena montuosa del Gruppo Tessa. Servizi esclusivi (spa privata, massaggi, colazione e cena servite, tappetini per lo yoga, ecc.).


Vi potrebbe interessare…

Santa Maddalena, il paese più incantevole dell’Alto Adige

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel