Menu Chiudi
Posted in In Italia

Spello: cosa vedere e fare nel borgo dei fiori in Umbria

CONDIVIDI SU:

Chiamato Hispellum in latino, Spello conta poco più di 8000 abitanti ed è considerato uno dei borghi più belli d’Italia, nonché detentore della Bandiera arancione del Touring Club Italiano.

 

Cose vedere e fare a Spello?

Il borgo di Spello è conosciuto soprattutto per la tradizione delle Infiorate. Si tratta di stupende composizioni floreali, che vengono create in occasione del Corpus Domini. La città fu fondata dagli umbri e, in seguito, definita da Cesare Splendidissima Colonia Julia. Ecco le cose da non perdere assolutamente.

 


Le porte di Spello

A Spello potrete osservare la cinta muraria di origine romana che è la meglio conservata in Italia.

porta venere a spello

 

All’interno della cinta vi sono 3 porte, ossia:


  • la Porta Consolare, con 3 ingressi, 3 statue funerarie e una torre con un ulivo in cimba;
  • Porta Venere, che era la più importante, con le Torri di Propezio, 3 archi e 2 torri;
  • Porta Urbica, dalla quale, secondo la leggenda si ricavano dei simboli sul muro di destra che farebbero allusione alla prestanza fisica del paladino Orlando, tenuto prigioniero nelle vicinanze.

 

Chiesa di Santa Maria Maggiore

La chiesa di Santa Maria Maggiore di Spello fu costruita durante il XII secolo, forse sui resti di un antico tempio pagano in onore di Vesta e Giunone.

chiesa santa maria maggiore di spello

 


All’esterno è caratterizzata da una facciata seicentesca, un campanile romanico e un portale con fregi romanici.

L’interno è barocco e vi consigliamo di non lasciarvi sfuggire la cappella Baglioni, con numerosi affreschi del Pinturicchio tra cui un autoritratto, oltre che una pavimentazione bellissima.

La cappella del Sepolcro, inoltre, custodisce alcune sculture lignee dei secoli XII e XIV e altre bellissime opere.

 

Chiesa di Sant’Andrea

La chiesa di Sant’Andrea di Spello è un’antica chiesa francescana del Duecento, poi trasformata da numerosi interventi.

All’interno, non potete assolutamente lasciarvi sfuggire la meravigliosa pala d’altare con la “Madonna col bambino in trono e vari santi” del Pinturicchio e il Crocefisso della scuola del Giotto.

 

L’Infiorata di Spello

Come già anticipato, ogni anno, nel giorno del Corpus Domini, si celebra la meravigliosa Infiorata di Spello.


infiorata a spello

 

In questa occasione, infatti, le strade della città si riempiono di bellissimi tappeti e quadri di fiori per un percorso di circa 1,5 km in omaggio al passaggio del Corpo di Cristo.

Negli anni, la tradizione si è tramutata in gara e la domenica mattina una giuria premia l’infiorata migliore.

 

Pinacoteca Comunale

La Pinacoteca Civica – Diocesana di Spello ospita numerose opere e ha sede nel Palazzo dei Canonici, un museo che racconta l’intera storia della città.

 

Tra le opere imperdibili vi segnaliamo la Madonna con il Bambino tra San Girolamo e San Bernardino, la Madonna in trono, la tavola con Cristo Crocifisso tra la Vergine e i santi Francesco, Giovanni Evangelista e Crispolto Vescovo.

Inoltre, qui è esposta l’urna con le reliquie di San Felice.

 

Villa dei Mosaici

La Villa dei Mosaici di Spello è un complesso monumentale romano con bellissimi mosaici, che è stato scoperto per caso nel 2005.

La struttura è formata da 20 ambienti meravigliosi, tra i quali la Stanza degli uccelli, il triclinio, la Stanza delle anfore e tantissimi altri, per un totale di circa 500 metri quadrati.

 

Cappella Tega

La Cappella Tega di Spello è una piccolissima cappella decorata con affreschi del Quattrocento di Nicolò Alunno e Pietro di Mezzaforte.

Per anni fu la bottega di Pietro Tega, un sarto che solo nel 1921 scoprì le pitture murali al di sotto dell’intonaco. Assolutamente da non perdere!

 

Fonti del Clitunno

A circa 15 minuti di auto da Spello, potete visitare le Fonti del Clitunno, delle bellissime sorgenti circondate da una vegetazione colorata e molto intensa.

fonti del clitunno

 

Qui, in passato si credeva che dimorasse il Dio Clitunno, nei fondali delle acque. Questo luogo è stato ispirazione di molti poeti e artisti.

 

Dove si trova Spello?

Spello si trova nella zona sud-est dell’Umbria, nella provincia di Perugia, da cui dista circa 30 km e si estende soprattutto tra montagna, pianura e collina. Il borgo sorge nell’Appennino umbro-marchigiano, sulle pendici ovest della catena del Monte Subasio.

Confina a nord con Assisi, a nord-est con Valtopina, a sud e sud-est con Foligno, a sud-ovest con Bevagna e ad ovest con Cannara. Dista all’incirca 5 km da Foligno, 30 km da Perugia, 12 km da Assisi e 35 km da Spoleto.

 

Come arrivare?

Potete raggiungere Spello in treno, oppure in automobile, nei seguenti modi:

  • da Roma: Autostrada A1 in direzione Firenze fino a Orte e poi superstrada in direzione Terni e Spoleto. A Foligno, proseguire in direzione Perugia, Cesena;
  • da Firenze: Autostrada A1 fino a Valdichiana, poi S.S.75bis e, dopo Perugia, in direzione di Foligno, uscita di Spello;

 

Foto| © stock.adobe


Vi potrebbe interessare…

Orvieto: cosa vedere e fare nella magnifica città umbra

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel