Menu Chiudi
Posted in Idee di viaggio

Montecarlo: cosa vedere, cosa fare e dove si trova

CONDIVIDI SU:

Montecarlo si trova nella parte centrale dello Stato indipendente noto come Principato di Monaco. Questo, con i suoi 2 km quadrati di estensione, è il secondo Stato più piccolo al mondo dopo Città del Vaticano.

 

Cosa vedere e fare a Montecarlo?

Montecarlo assunse questo nome nel 1866 in onore del principe Carlo III di Monaco. I suoi abitanti sono detti monegaschi. Scopriamo insieme le cose da vedere in questo bellissimo cuore pulsante del Principato.

 


Il Palazzo dei Principi

Il Palazzo dei Principi di Monaco, costruito nel 1911, è la residenza privata della famiglia Grimaldi dal 1297 e vi consigliamo di assistere al cambio della guardia delle 11.55 del mattino.

palazzo dei principi a montecarlo

 

Prenotando online in anticipo, in estate potete visitare anche gli Appartamenti di Stato, il Giardino Zoologico e la Collezione di Vetture d’Epoca di Ranieri III.


All’ingresso potrete ammirare una scalinata doppia costruita nel 1600 in marmo di Carrara, oltre che le meravigliose stanze, come il Salone Mazzarino, il Salone Louis XV, la Sala del Trono, la Sala Blu e tanto altro.

 

Cattedrale dell’Immacolata Concezione

La Cattedrale dell’Immacolata Concezione di Montecarlo, costruita in marmo in stile romanico-bizantino, ha un fascino e una maestosità particolari, che si vedono già dall’esterno.

cattedrale di monaco


 

Consacrata nel 1911, fu costruita sui resti di un’antica chiesa del 1252 dedicata a San Nicola di Myra. All’interno, poi, non perdetevi la pala del ‘500 raffigurante San Nicola, oltre che l’organo a 4 tastiere degli anni ’70 e i mosaici sulla storia di Santa Devota.

Situata nel centro della città, qui furono celebrate le nozze tra Ranieri III e Grace Kelly e, infatti, qui sono custodite le loro tombe.

 

Il Casinò

Progettato dall’architetto dell’Opéra di Parigi e inaugurato nel 1865, il Casinò di Montecarlo è una delle mete imperdibili di un viaggio nel Principato.

casinò di montecarlo

 

Famoso in tutto il mondo, è fortemente consigliato anche semplicemente visitarne i lussuosissimi ambienti, senza giocare. Già all’esterno, infatti, potrete ammirare la bellissima fontana e un parterre di auto di lusso, oltre che la maestosità della struttura.


All’interno, vi consigliamo di non lasciarvi sfuggire il Salone Renaissance con una bellissima collezione di slot machine, la Salle Blanche, la Salle Europe, la Salle Medecine e il Salone Rosa.

 

Grand Théâtre

Il Grand Théâtre di Montecarlo si trova affianco al Casinò ed è conosciuto anche come Palais Garnier o Salle Garnier dal nome dell’architetto Charles Garnier, lo stesso del Casinò e dell’Opéra di Parigi.

grand theatre montecarlo

 

Proprio perché ricorda il teatro della capitale francese, infatti, è soprannominato “l’Opéra”. Le colonne esterne, invece, furono progettate da Gustave Eiffel.

Il Grand Théâtre fu inaugurato nel 1879 con lo scopo di intrattenere i giocatori del Casino con balli e musica. Oggi ospita personaggi del jet set internazionale ed è la sede della Monte-Carlo Philharmonic Orchestra e de Les Ballets de Monte-Carlo.

 

Il museo oceanografico

Il Museo Oceanografico di Montecarlo fu costruito nel 1910 su volere del Principe Alberto I e ospita più di 6000 specie marine tra pesci, squali, tartarughe, oltre che strumenti e reperti sulla nascita dell’oceanografia.

Se viaggiate in famiglia, è una tappa perfetta in cui fermarvi, grazie anche alle tante attività organizzate per i bambini. Oltre ad avere una delle collezioni di pesci più ricche d’Europa, il museo si batte da anni per la difesa delle tartarughe marine.

 

Il Giardino Esotico

Il Giardino Esotico di Montecarlo, costruito nel 1933, è un luogo meraviglioso in cui lo stupendo panorama si unisce ai ponti, ai sentieri, alle scale e alle numerose varietà di piante grasse provenienti da ogni parte del mondo e qui custodite.

Non può mancare, inoltre, una visita alle Grotte de l’Observatoire, a circa 100 metri sul livello del mare, stalagmiti e stalattiti.

 

Nouveau Musée National de Monaco (NMNM)

Il Nuovo Museo Nazionale di Monaco è un museo d’arte contemporanea che ha due sedi, ossia Villa Sauber e Villa Paloma, edifici costruiti all’inizio del Novecento.

Nella sede di Villa Sauber i temi trattati sono “Arte e territorio”, mentre in quella di Villa Paloma sono “Arte e spettacolo”.

 

Monaco-Ville

La città vecchia di Monaco è estremamente caratteristica, con le sue piccole vie, i negozi di ogni tipo, i monumenti e i luoghi storici.

monaco ville montecarlo

 

Vi consigliamo di visitare la Cappella della Misericordia, la Place Saint Nicolas, la Placette Bosio e il mercato che si tiene ogni giorno nella zona della Condamine.

Affianco a questa, poi, vi è il quartiere dei Moneghetti con tanto verde, ville e parchi con giostre per bambini. Vi è, poi, Le Rocher, ossia la Rocca dove sorge il palazzo della dinastia Grimaldi.

 

Il circuito di Montecarlo

Il Gran Premio di Montecarlo è uno degli appuntamenti più importanti al mondo, a partire dal 1929.

circuito di montecarlo

 

L’evento dura 3 giorni tra prove, qualifiche e gara e ormai si è trasformato anche in un evento mondano, grazie alla presenza di numerosi vip e personaggi del jet set internazionale.

 

Dove si trova Montecarlo?

Situato al confine tra Italia e Francia, in Costa Azzurra, il Principato di Monaco ha in Montecarlo il suo cuore pulsante. Confina con i quartieri Larvotto e La Rousse/Saint Roman nella parte nord-orientale, con La Condamine nella parte meridionale e con Saint Michel in quella occidentale.

Grazie al clima mediterraneo estremamente piacevole, mite e soleggiato, potrete visitare Montecarlo in qualsiasi periodo dell’anno. Infatti, gli inverni sono miti, con temperature che si aggirano sui 10 °C e le estati calde ma ventilate, intorno ai 24-25 °C.

 

Come arrivare a Montecarlo?

In aereo: l’aeroporto internazionale di Nizza è quello più vicino e dista 30 km dal centro, che potete raggiungere tramite taxi, servizi navetta, auto a noleggio oppure, se volete vivere un’esperienza lussuosa, potete prenotare un trasferimento in elicottero che vi porterà a Montecarlo in 6 minuti.

Con l’autobus: dalle principali città italiane, come Genova, Roma, Milano e Torino partono ogni giorno numerose corse di autobus che vi portano fino al Principato.

In treno: la linea ferroviaria italiana collega Montecarlo a città italiane come Milano, Roma, Genova e Venezia, con cambio a Ventimiglia.

In auto: per raggiungere Montecarlo dalle principali città italiane, ecco come fare:

  • partendo da Genova: percorrete l’autostrada A10/E80 fino al confine francese, poi l’autostrada A8 e seguite le indicazioni per il Principato di Monaco;
  • da Milano: percorrete l’autostrada A7, poi l’autostrada A26/E25 e A10/E80 fino al confine francese, l’autostrada A8 e seguite le indicazioni per il Principato di Monaco;
  • da Roma: percorrete la A1/E35 fino a Firenze nord, imboccate la A11/E76 verso Pisa, prendete l’uscita per Genova A10/E80 fino al confine francese, poi l’autostrada A8 e seguite le indicazioni per il Principato di Monaco.

 

Foto | © stock.adobe


Vi potrebbe interessare…

Parigi: 15 cose da vedere e fare nella città più romantica del mondo

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel