Menu Chiudi
Posted in In Italia

Lago di Braies: cosa fare e come arrivare in questo paradiso nelle Dolomiti

lago-di-braies
CONDIVIDI SU:

Il Lago di Braies (Pragser Wildsee in tedesco) è una delle mete turistiche più amate dell’Alta Pusteria / Hochpustertal, una magnifica riserva naturale e un vero e proprio El Dorado per gli amanti delle attività domenicali. Migliaia di persone vengono a visitare il lago tutto l’anno.

 

Il lago di Braies, un paradiso nelle Dolomiti

Il lago di Braies si trova a circa 1.500 m sul livello del mare, ed è famoso per il suo colore verde turchese e per il massiccio della Croda del Becco che lo domina. Il lago offre magnifici riflessi delle montagne sulla superficie dell’acqua e la sua leggendaria capanna in legno conferisce al luogo un’atmosfera poetica.

Il lago ha una profondità compresa tra i 17 e i 36 metri e (una piccola particolarità) è consentito il nuoto. Tuttavia, pochi hanno avuto il coraggio di tuffarsi nelle sue acque ghiacciate, anche se nei giorni più caldi, gli amanti del sole e i temerari popolano le sponde meridionali del lago.


lago-di-braies3
© stock.adobe.com

 

Escursioni al lago di Braies

L’ingresso alle escursioni intorno al lago di Braies è pubblico e naturalmente gratuito. Ci vuole una buona ora per fare il giro del lago (3,5 km), ed è anche il punto di partenza per molte escursioni nelle montagne circostanti (Parco Naturale Fanes-Senes-Braies).

 

Passeggiata intorno al lago

Questo sentiero si trova sulla riva occidentale, piatto e largo, mentre sulla riva orientale è ripido e stretto, con alcuni gradini. Tuttavia, qualsiasi escursionista può affrontare questa bella passeggiata che porta ai piedi della Croda del Becco. D’ inverno, questi sentieri (soprattutto quello della costa orientale) sono spesso chiusi a causa del pericolo di valanghe. Tuttavia, è possibile fare un’escursione intorno al lago, poiché la sua superficie è solidamente ghiacciata.


Il lago è anche il punto di partenza dell’Alta Via n. 1 delle Dolomiti, denominata “La classica” che raggiunge Belluno ai piedi del Gruppo della Schiara. I sentieri escursionistici partono da qualsiasi punto del lago di Braies.

 

Escursione dal Pragser Wildsee alla cima del Seekofel

Il Seekofel è una cima spettacolare con una vista mozzafiato a 360°!  Questa splendida escursione alla cima del Seekofel richiede un’ottima condizione fisica e un’esperienza escursionistica molto buona, poiché i sentieri si inerpicano molto velocemente e ci sono molti dislivelli da gestire.

È anche possibile noleggiare una barca, ma gli orari di apertura della capanna di legno sembrano piuttosto casuali. Tariffa: 12€ per mezz’ora, 20€ all’ora.


lago-di-braies2
© stock.adobe.com

 

Dove si trova il lago di Braies?

Il lago di Braies è uno dei laghi alpini più belli dell’Alto Adige. Si trova nella Valle di Braies, molto vicino al Parco delle Tre Cime a 1496 m di altitudine, e anche abbastanza vicino a Bolzano (circa 100 km). Questo lago è anche conosciuto come la “Perla dei laghi dolomitici”. Anche il mondo del cinema ha notato la sua bellezza e l’ha usata come sfondo per molti film. È sempre stato un soggetto popolare per le telecamere, con l’Hotel Lago di Braies da un lato e la Croda del Becco dall’altro.

 

Come arrivare al lago di Braies?

Per raggiungere il lago di Braies in auto, prendete il bivio per la Valle di Braies, tra i paesi di Monguelfo e Villabassa in Alta Pusteria. Dopo pochi chilometri, si incontra l’unico incrocio e si prende la strada per il lago. Dopo aver superato i paesi di Ferrara ( Schmieden ) e San Vito ( St. Veit ), giungerete al parcheggio (a pagamento in stagione), dove si trova un grande albergo-ristorante, l’Hotel Pragser Wildsee legato alla figura di Emma Hellenstainer, celebre albergatrice e cuoca.

Si può anche raggiungere il lago di Braies in autobus con la linea 442 da Ferrara.

 

Qual’è il periodo migliore per visitare il lago di Braies?

Non c’è dubbio, il lago di Braies è sempre bello, ma d’estate ancor di più: il colore del lago è profondo e si godono gli splendidi riflessi delle montagne sulla superficie dell’acqua limpida. In estate, vi consigliamo di andarci la mattina presto, verso le 6/7, o la sera, dopo le 19.30. Questi orari vi garantiranno la tranquillità per godere appieno del lago e dei suoi dintorni.


lago-di-braies

© stock.adobe.com


Vi potrebbe interessare…

Cosa fare e come arrivare al lago di Tovel, gioiello delle Dolomiti

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel