Menu Chiudi
Posted in In Italia

Il castello di Fenis, una meraviglia da scoprire in Valle d’Aosta

castel di fenis
CONDIVIDI SU:

Il Castello di Fenis è uno dei castelli medievali più belli da vedere in Valle d’Aosta. Scopri la storia, come arrivare al Castel di Fenis, orari e prezzi del biglietto.

 

Castello di Fenis: un po’ di storia

castello di fenis
© stock.adobe

 

Il Castello di Fenis è famoso per la sua straordinaria architettura, sintesi delle varie campagne di costruzione che si sono succedute nel tempo. Il maniero appartenne ai signori di Challant del ramo Fénis fino al 1716, fu poi ceduto al conte Baldassarre Castellar di Saluzzo Paesana.

A differenza di altri castelli, quello di Fenis non è stato costruito per scopi bellici e di protezione; non è situato sulla cima di un promontorio, ma su una piccola collina priva di difese naturali. Come già accennato, questo maniero divenne sede dei membri più importanti della famiglia Challant, che lo dotarono dell’imponente sistema di difesa, oltre che di eleganti decorazioni dipinte, simboli di potere e prestigio.

Dopo alcune difficoltà che segnarono la storia della nobile famiglia, l’edificio subì un graduale deterioramento fino al periodo di totale abbandono, durante il quale fu trasformato in abitazione rurale. Le stanze del piano terra furono utilizzate come stalle, mentre il primo piano fu usato come fienile. Nel 1895, l’architetto e archeologo Alfredo d’Andrade acquistò il castello e, dopo averne restaurato le parti più danneggiate, lo donò allo Stato. Oggi, il Castello di Fenis appartiene alla Regione Autonoma della Valle d’Aosta.


 

Visita del castello di Fenis

castel di fenis visto dall'alto
© stock.adobe

 


Il Castello di Fenis ha una pianta pentagonale con delle torrette ad ogni angolo. Tre di queste sono di forma circolare; sul lato sud-ovest, invece, la torre è massiccia, mentre l’angolo rivolto a sud presenta una torre quadrata.

L’accesso al Castello di Fenis si trova proprio presso la torre quadrata, che un tempo era dotata di una saracinesca per bloccare il passaggio in caso di pericolo. La visita al piano terra comprende la sala d’armi, il refettorio per i soldati e la servitù, la dispensa e la cucina. Si prosegue poi salendo al primo piano, dove si trova la cappella con l’annessa sala di spettacolo, la camera da letto, la sala da pranzo dei conti e la sala del tribunale.

La visita termina nel cortile interno, con una scala semicircolare sormontata dal notevole affresco raffigurante San Giorgio che uccide il drago. Guardando verso il piano superiore, potrete ammirare i balconi di legno, decorati con un gruppo di saggi e profeti.


 

Castel di Fenis: orari e prezzi

Potrete visitare il Castello di Fenis nei seguenti giorni di apertura e orari:

  • Da ottobre a marzo: aperto dal martedì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17
  • Da aprile a settembre: aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19

Info sulle tariffe:

  • Prezzo intero: € 7,00
  • Tariffa ridotta: € 5,00 (gruppi di almeno 25 persone paganti, studenti universitari)
  • Ingresso gratuito: bambini e adolescenti fino a 25 anni di età, persone disabili e i loro assistenti, insegnanti e accompagnatori di gruppi di studenti

 

Come arrivare al castello di Fenis?

In auto: è il modo migliore per raggiungere il Castello di Fenis. Dovrete uscire al casello autostradale di Nus, alla rotonda svoltare a sinistra e in pochi minuti raggiungerete il castello. Potrete parcheggiare la vostra auto nel piccolo parcheggio situato ai piedi del castello.


E’ possibile lasciare l’autobus o il pullman presso il grande parcheggio gratuito situato di fronte all’Hotel Comtes de Challant. Da lì una strada facilmente accessibile permette di raggiungere in una decina di minuti a piedi il castello.

 

Foto del castello di Fenis

Ecco alcune foto del bellissimo Castel di Fenis in Valle d’Aosta.

castel fenis di notte

 

castello di fenis

 

castello di fenis in inverno

 

cortile castello di fenis

 

interno castello di fenis
© stock.adobe

Vi potrebbe interessare…

Il lago di Toblino e il suo incantevole castello

lago-di-toblino

CONDIVIDI SU:

Guarda anche...



Guarda anche...

Trova Offerte Hotel